0
Lista dei preferiti Ι 0
  Trovare prodotti e sistemi

Protezione acustica migliorata nelle costruzioni in legno.

Mentre l’isolamento acustico di elementi costruttivi massicci si basa solo sulla massa e la relativa resistenza alla flessione dell’elemento, nell’edilizia in legno, grazie a strutture a più strati disaccoppiate tra di loro e a materiali isolanti per intercapedini, si possono raggiungere gli stessi o persino valori di isolamento acustico migliori con masse decisamente più ridotte. Attraverso i diversi strati degli elementi costruttivi viene opposta all’energia sonora una resistenza multipla. Poiché i pannelli di gesso o gessofibra Rigips® presentano massa elevata unita a ottime caratteristiche di flessibilità consentono di ottenere valori di isolamento acustico eccellenti.

Misure costruttive per il miglioramento della protezione acustica

Con strutture a più strati una parte sostanziale dell’energia sonora viene trasmessa attraverso il collegamento dei singoli strati. Ciò può essere minimizzato tra l’altro attraverso la riduzione dei punti di contatto, il cambio del momento di avvitamento e l’impiego di profili portanti ammortizzanti Rigips®. Mediante l’applicazione di un ulteriore piano di installazione è possibile ridurre ulteriormente la conduzione longitudinale del suono nelle alte e medie frequenze.

 

Con le seguenti misure costruttive è possibile raggiungere ulteriori miglioramenti dal punto di vista acustico nei sistemi per le costruzioni in legno:

 

  • Doppio rivestimento
  • Controsoffitti sospesi (con guide a molla, sospensori diretti o morsetti regolabili Rigips®)

Contropareti/piani di installazione (con morsetti regolabili Rigips® insonorizzati)

Per saperne di più nella nostra brochure «Fondamenti di porgettazione - Isolamento acustico» 
 

Costruzione ottimizzata di soffitti con travi in legno per un maggiore isolamento acustico

Grazie alle numerose prove condotte presso l’istituto ift di Rosenheim abbiamo potuto attingere nuove cono-scenze sull’isolamento acustico di soffitti con travi in legno in tecniche costruttive nuove e vecchie.

 

Analisi sonore Rigips in tecniche costruttive vecchie

Modificando la struttura inferiore e superiore del solaio si ottengono notevoli miglioramenti dal punto di vista acustico. Le analisi condotte da Rigips hanno evidenziato ad esempio che con un controsoffitto sospeso e lana minerale nell’intercapedine del solaio si può avere un notevole miglioramento. 

 

L’introduzione del materiale riportato di livellamento Rigidur® e di elementi di massetto Rigidur® permette di conseguire notevoli miglioramenti nell’isolamento dal rumore aereo e dal rumore da calpestio senza ricorrere a un eccesso di massa supplementare, come invece avviene nell’uso del massetto cementizio.

Costruzione ottimizzata di soffitti in tecniche costruttive vecchie.

 

Ai risultati dettagliati delle analisi sonore su soffitti con travi in legno in tecniche costruttive vecchie.

 

 

Analisi sonore Rigips in tecniche costruttive nuove 

Secondo le analisi sonore condotte da Rigips, strutture diverse della parte superiore e inferiore del solaio possono ripercuotersi favorevolmente sull’isolamento acustico dei soffitti con travi in legno nelle tecniche costruttive nuove. Un miglioramento significativo dell’isolamento del rumore da calpestio e del rumore aereo è possibile, ad esempio, sostituendo semplici traverse di legno con sottostruttura con sospensori diretti disaccoppiati acusticamente Rigips con profili solaio a C.

Con le modifiche della struttura inferiore e superiore del solaio in tecniche costruttive nuove descritte dettagliatamente nella brochure «Tecnologia & Lavorazione: Isolamento acustico di soffitti con travi in legno», si possono ottenere miglioramenti dei valori che arrivano fino a 37 dB nel rumore da calpestio e nel rumore aereo. 
 

 

Costruzione ottimizzata di soffitti in tecniche costruttive nuove.
 

Ai risultati dettagliati delle analisi sonore su soffitti con travi in legno in tecniche costruttive nuove.

 

 

Quali sono i fattori d’influenza principali sull’isolamento acustico nei soffitti con travi in legno? 

Sulla base di ulteriori analisi condotte su soffitti con travi in legno simili in tecniche costruttive vecchie e nuove è stato possibile acquisire ulteriori conoscenze. In questo paragrafo viene documentata l’influenza della seguente casistica sull’isolamento acustico:

 

1. Aumento della distanza della sospensione

Le nostre analisi hanno permesso di accertare che una distanza maggiore delle sospensioni può produrre un miglioramento.  Raddoppiando le distanze delle sospensioni, si dimezza il numero dei punti di sospensione e quindi la trasmissione del rumore diretta sulle sospensioni nel controsoffitto. Per quanto concerne il rumore aereo è stato dimostrato che le distanze maggiori hanno un’in-fluenza molto ridotta. Nota: tenere sempre in considerazione la statica del controsoffitto!

 

2. Massa aerica materiale aggiunto

Stando alle analisi condotte da Rigips con una varianza da 0 kg/m² a 120 kg/m² della massa aerica del materiale aggiunto nel contropavimento si può prevedere un miglioramento del rumore da calpestio di un massimo di 3 dB.  Per il rumore aereo sono stati misurati miglioramenti fino a 7 dB. 

 

3. Numero delle placcature

Aumentando il numero delle placcature è possibile migliorare l’isolamento acustico.

 

4. Controsoffitto autoportante

Solitamente i controsoffitti sono fissati direttamente o sospesi al solaio nudo. Con l’aiuto di sospensioni «disac-coppiate acusticamente» la trasmissione diretta del suono può essere contenuta grazie all’«ammortizzatore di gomma» nel controsoffitto. Ancora migliore sarebbe il disaccoppiamento del controsoffitto dal solaio nudo che impedirebbe la trasmissione del rumore per via solida direttamente nel controsoffitto.

 

Nella nostra brochure «Tecnologia & Lavorazione: Isolamento acustico di soffitti con travi in legno» troverete informazioni dettagliate e i risultati delle analisi sonore relative ai principali fattori d'influenza. 

 

 

Calcolo del livello del rumore da calpestio

L’isolamento dal suono prodotto da un corpo in movimento sul solaio viene indicato mediante il livello di rumore di calpestio normalizzato rispetto all’assorbimento acustico Ln,T,W (dB). Al contrario del isolamento del rumore aereo (che si misura con la differenza di rumore tra due stanze), nelle misure del rumore da calpestio si dovrebbe ottenere un livello più basso possibile. A questo scopo risulta essere di fondamentale importanza la stratigrafia del pacchetto di solaio la quale dovrebbe avere grande massa o una bassa rigidezza dinamica dell’isolamento acustico dal rumore di calpestio. Da questo sistema massa-molla dovrebbe risultare una frequenza di risonanza possibilmente bassa in cui tutta l’energia sonora, al di sopra della frequenza di risonanza, venga isolata.

di più

 

 

Stratigrafie di soffitti isolanti i rumori da calpestio

Le soluzioni di sistemi Rigips® per le costruzioni di soffitti sono contenute nella banca dati degli elementi costruttivi di Lignum per gli elementi costruttivi ottimizzati per la protezione acustica. I parametri lì riportati provengono da ampie analisi presso il laboratorio di acustica di EMPA a Dübendorf e presso altri istituti abilitati.Banca dati degli elementi costruttivi ottimizzati per la protezione acustica Lignum

 

 

Campi di applicazione nelle costruzioni in legno

Pareti a telaio in legno con pannello di rivestimento strutturale

Pareti a telaio in legno con pannello di rivestimento non strutturale

Sistemi di pavimentazione

 

Nella nostra brochure «Tecnologia & Lavorazione: Isolamento acustico di solai in costruzioni in legno» troverete informazioni dettagliate e i risultati delle analisi sonore:

 

Tecnologia & Lavorazione: Isolamento acustico di solai in costruzioni in legno.

 

Contatto

Rigips AG
Gewerbepark
5506 Mägenwil, Svizzera
Tel. +41 62 887 44 44
Fax +41 62 887 44 45
info@rigips.ch

 

 

Trova consulente tecnico

[ansprechpartner]